Loading
Telefono :
+39 0953527172
Indirizzo :
Via Vincenzo Giuffrida n. 176 , Catania
Email :
info@sbengineering.it

Anno: 2020

Il progetto “Armadillo” nasce dalla necessità di poter garantire la massima sicurezza delle operazioni di decollo e di atterraggio in zone impervie, o comunque in zone che non sono normalmente abilitate allo svolgimento di tali operazioni da parte di elicotteri.
“Armadillo” è un’elisuperficie mobile per elicotteri, autoinstallante e trasportabile per mezzo di un semirimorchio standard.
Il progetto si propone di realizzare un’elisuperficie mobile avente un diametro di 21 m ed in grado di sostenere elicotteri con un peso massimo al decollo fino a 9 tonnellate.
Lo studio è partito da una prima impostazione dell’elisuperficie mobile di diametro 15 metri, con un’area complessiva portante di 176 mq e con una abilitazione per elicotteri dal peso complessivo al decollo di 9T.
Con il primo dimensionamento dell’elisuperficie mobile da 15 metri, si è potuto avvalorare alcune idee, soprattutto per quello che riguarda i pannelli di riempimento ed i meccanismi di apertura/chiusura automatica dell’elisuperficie.
Questa prima analisi ha portato sostanzialmente a scegliere tra due possibili impostazioni, da un lato l’elisuperficie mobile intesa come un componente assestante, contenuta in un container di dimensioni standard e dall’altro la stessa elisuperficie intesa come semirimorchio modificato.
L’attenzione è stata focalizzata sul semirimorchio modificato e, inoltre, per necessità di tipo normativo si è deciso di avviare uno studio di fattibilità per un’elisuperficie di diametro 18 m e un’altra di diametro 21 m.
Quest’ultima rappresenta la scelta definitiva.
In configurazione chiusa, il semirimorchio dovrà contenere la struttura portante, i pannelli della sovrastruttura e tutti i sistemi per la sicurezza delle operazioni di volo, sia diurne che notturne.
In configurazione aperta, invece, il semirimorchio dovrà realizzare un’elisuperficie avente un diametro di 21 m, in grado di sostenere elicotteri con un peso massimo al decollo fino a 9 tonnellate. L’apertura e la chiusura dell’elisuperficie dovranno essere totalmente automatizzate e, inoltre, tale elisuperficie, una volta aperta, dovrà essere in grado di allinearsi con l’orizzontale grazie alla presenza di accelerometri ed inclinometri posizionati lungo tutto il perimetro.

Awesome Works
Awesome Works

Related Posts